Google+  Cerca un corso
Competenze per emergere

Forte Chance




Tecnologie per la contabilizzazione del calore e la ripartizione dei consumi

 Attestato rilasciato: validazione delle competenze

Obiettivi

Premessa

Il tecnico della gestione energetica affronta le problematiche del bisogno energetico e gli aspetti legati alla produzione di energia anche in forme non tradizionali indicando le soluzioni più adeguate legate al risparmio energetico ed alla produzione di energia con fonti alternative. Elabora piani per la gestione e la manutenzione e innovazione di impianti per un uso razionale dell'energia e per la riduzione delle emissioni inquinanti. Opera nell'ambito di sistemi di gestione ambientale.

Obiettivi

Al termine del corso l'allievo sarà in grado di applicare competenze tecniche specifiche e le norme tecniche necessarie per  un'equa ripartizione delle spese relative al consumo di energia delle singole unità immobiliari, e di proporre soluzioni finalizzate a garantire il mantenimento costante della temperatura e la riduzione degli sprechi.

Il corso illustra gli obiettivi nazionali posti dalla Direttiva 2012/27/UE che impone l'adozione di contatori individuali per misurare il consumo di calore e di acqua calda per ciascuna unità immobiliare facente parte di un condominio o di un edificio polifunzionale servito da un impianto termico centralizzato o da teleriscaldamento. Non solo. L'Unione Europea ha lasciato la possibilità di introdurre regole trasparenti sulla ripartizione dei costi connessi al consumo di calore per i locali a uso collettivo e per le unità immobiliari e/o di acqua calda per il fabbisogno domestico. Ciò significa che a partire dai requisiti minimi fissati dalla direttiva, gli Stati membri possono introdurre misure più rigorose. È proprio in tale contesto che si inserisce la UNI 10200, norma tecnica elaborata dalla Commissione Tecnica 803 del CTI a supporto delle disposizioni legislative in materia di ripartizione delle spese, utile ai progettisti e agli installatori per realizzare impianti di contabilizzazione e ripartizione conformi alla normativa.
All'interno del corso inoltre vengono analizzate le criticità e i limiti di affidabilità dei comuni sistemi di contabilizzazione del calore e proposte soluzioni ingegneristiche di rilevazione che possono superare l'attuale inaffidabilità.

 Programma didattico

Identificare la normativa specifica e gli standard di qualità e sicurezza

  • Elementi di diritto, normativa e legislazione ambientale

Individuare le soluzioni energetiche adeguate ai bisogni energetici

  • Valutazione di Impatto Ambientale (VIA)
  • Fonti energetiche rinnovabili e non rinnovabili
  • Tecnologie innovative

Gestire manutenzione e innovazione energetica nel rispetto delle più recenti normative sul risparmio energetico

  • Aspetti tecnici di controllo del risparmio energetico
  • Integrazione fra diverse tecnologie

Progettare soluzioni tecnologiche adeguate ed eco-compatibili

  • Fisica tecnica
  • Architettura bioclimatica e diagnosi energetica
  • La regolazione dei sistemi di automazione degli impianti

Requisiti, modalità di accesso, posti disponibili

Destinatari:

  • Lavoratori occupati impiegati presso datori di lavoro localizzati in Piemonte e/o lavoratori occupati domiciliati in Piemonte
  • Lavoratori occupati con Isee inferiore o pari a € 10.000,00
  • Lavoratori percettori di ammortizzatori sociali, ai sensi del D.Lgs. n. 148/2015
  • Partecipanti che non hanno i requisiti per l’assegnazione del voucher provinciale

Titolo di studio richiesto: Diploma con esperienza lavorativa nel settore delle costruzioni o affini.

Modalità di accesso: in ordine di arrivo

Limite posti: 16

 Date, orari, durata, sede di svolgimento

Orario: 18:30 - 22:00

Ore totali del corso: 40

Inizio corso: a completamento classe

Fine iscrizione: 31/01/2018

Sede: Forte Chance - Erica

 â‚¬  Costo:

  • Lavoratori occupati impiegati presso datori di lavoro localizzati in Piemonte e/o lavoratori occupati domiciliati in Piemonte: 132.00 €
  • Lavoratori occupati con Isee inferiore o pari a € 10.000,00: GRATUITO
  • Lavoratori percettori di ammortizzatori sociali, ai sensi del D.Lgs. n. 148/2015: GRATUITO
  • Partecipanti che non hanno i requisiti per l’assegnazione del voucher provinciale: 440.00 €

Stato: Approvato

Iscriviti


Iscriviti alla newsletter!