Da quant’è che non piove?
Il progresso e la persona

Forte Chance

Da quant’è che non piove?

18/03/2019 15:55 

 

Quest’anno l’inverno ci ha saltati, evviva!
A parte qualche giorno di freddo, già a febbraio è iniziata la primavera. Meraviglioso.
I fiumi sono al livello del mese di agosto di una estate particolarmente arida, capita.
Peccato che siamo a metà del mese di marzo.
Da quanto tempo non vediamo una goccia di pioggia?
Che aria stiamo respirando?

Primi ed ultimi

Siamo le prime generazioni a sentire gli effetti del cambiamento climatico, sul serio.
I “potrebbe succedere” e i “si dovrebbe” hanno ormai completato il loro corso.
Non li abbiamo ascoltati più di tanto e qualcuno di noi li ha proprio ignorati pensando che non fosse un problema imminente e le cui ripercussioni non ci sarebbero toccate. Sbagliavamo.
Siamo però anche le ultime generazioni a poter fare qualcosa: di tempo però ne è rimasto poco.

Stato di emergenza

Questa è una vera e propria emergenza.
Quello che faremo (e saremo) d’ora in poi, determinerà il futuro del nostro pianeta.
Se non limitiamo i danni, non avremo un mondo in cui vivere.
Se non cambieremo mentalità, non avremo un futuro a cui tendere.

Diritto / dovere

Manifestare interesse per il futuro del nostro pianeta non è solo un diritto, ma un obbligo morale verso chi verrà dopo di noi.
Cosa diremo loro quando ci chiederanno perché non abbiamo fatto qualcosa quando ancora potevamo?
Sta a noi decidere se avere o meno questo peso sulla coscienza ed essere artefici del nostro destino.

Fridays for Future

Fridays for Future è il movimento, nato dai giovani in Europa e diffuso in tutto il mondo, che ha preso ispirazione dagli scioperi della sedicenne svedese Greta Thunberg, per attirare l’attenzione dei leader mondiali sulla grave emergenza climatica.
Il movimento nasce dalla giusta convinzione che non si possa risolvere una crisi senza trattarla come tale.
Sta a noi sensibilizzare prima di tutti noi stessi, per dare esempio a leader e aziende mondiali affinché adottino misure immediate per cambiare il sistema energetico con soluzioni sostenibili.

Noi c’eravamo, abbiamo espresso il nostro pensiero.
Non si è mai troppo piccoli per poter fare la differenza, anche nella formazione!

MM

Bioedilizia

Energia e ambiente

Elettronica e domotica


Lascia un commento


blog comments powered by Disqus

Iscriviti alla newsletter!