Corso Indicazioni per la prevenzione della violenza a danno dei sanitari a Torino
Il progresso e la persona

Forte Chance

80.00

Indicazioni per la prevenzione della violenza a danno dei sanitari

«Le aggressioni ai danni di medici e personale sanitario saranno uno degli argomenti al centro del Piano di Ricerca 2019-2021 dell’INAIL». 

Secondo i più recenti dati elaborati dallo stesso Istituto, infatti, ogni giorno, in media, tre medici sono vittime di violenza. Cifra che moltiplicata per un intero anno fa salire i casi di aggressioni a quota 1.200.

Non si tratta solo di minacce verbali, ma anche di percosse, violenza fisica, fino alle aggressioni a mano armata. Ad avere la peggio, stando sempre agli ultimi dati elaborati dall’INAIL, sono le donne, vittime nel 68% dei casi. Più in generale, le aggressioni si verificano soprattutto tra le guardie mediche che, per le condizioni in cui si trovano ad operare, sono spesso più a rischio degli altri colleghi.”

OBIETTIVI DEL CORSO

Identificare i segnali premonitori, prevenire e gestire gli atti di violenza rivolti agli operatori sanitari.

CONTENUTI

Nello svolgimento del lavoro di cura, qualunque sia la nostra qualifica (Medico, Psicologo, Educatore, Infermiere, OSS), siamo esposti al rischio di affrontare un’esperienza di violenza fisica o verbale da parte dei nostri pazienti, che può mettere a repentaglio la nostra salute fisica e psicologica.

In particolare, chi di noi opera negli ambienti sanitari caratterizzati dalla presenza di pazienti che spesso si trovano in condizioni da forte emotività (Servizi di emergenza-urgenza, come i DEA, Strutture psichiatriche ospedaliere e territoriali, Distretti socio-sanitari, Servizi di continuità assistenziale, come la Guardia Medica, Reparti di degenza in genere) fa parte della categoria più esposta a tale rischio.

Diventa così fondamentale acquisire competenze che permettano di prevedere e gestire tali situazioni.

Formatore

Dott. Alessandro Siciliano. Psicologo, Psicoterapeuta e Formatore di personale sanitario. Specialista in Psicoterapia Psicoanalitica Individuale dell'Adulto. Collaboro da diversi anni come clinico, coordinatore e formatore con Cooperative e associazioni del privato sociale in Piemonte, Lombardia e Liguria. Collaboro con la Facoltà di Psicologia dell'Università degli studi di Torino come tutor di tirocinio. Responsabile Clinico di Comunità Terapeutica Psichiatrica. Socio de Il Nodo Group. Conduttore di Gruppi Balint. Cintura Nera 1° Dan Karate Shotokan.

Referente Scientifica

Dott.sa Stefania Giordano. Psicologa, Psicoterapeuta, Specialista in Psicologia della Salute. Esperta in valutazione dello stress lavoro correlato e benessere organizzativo.  Responsabile formazione aziendale e area sanità presso Forte Chance Piemonte.

Il corso si terrà all'interno dell'evento ROYAL SAFETY (sala gialla), 9 - 10 - 11 maggio 2019 presso La Rubbianetta (Parco La Mandria).

Scarica la locandina del corso

 

 


Cosa imparerò?

1° MODULO: ASPETTI EMOTIVI E RELAZIONALI (1 ora)

Vissuti del curante e approccio al paziente

2° MODULO: PREVENZIONE DELL’ATTO (1 ora)

Il Ciclo della violenza e le strategie relazionali di de-escalation e talk-down

3° MODULO: LA GESTIONE DELL’ATTO (1 ora)

Affrontare l’attacco violento e tecniche di difesa personale

4° MODULO: DISCUSSIONE IN GRUPPO (1 ora)

Riflessioni, domande, questionario

 

MODALITÀ FORMATIVE

lezione frontale, lavoro di gruppo, esercitazione pratica

A chi è rivolto e quanto costa

  • Medico chirurgo (tutte le discipline)    80.00 € 

  • Psicologo    80.00 € 

  • Infermiere    80.00 € 

  • Infermiere pediatrico    80.00 € 

  • Educatore professionale    80.00 € 

  • Operatore Socio Sanitario (OSS)    80.00 € 

  • Assistenti Sanitari    80.00 € 

  • RLS    80.00 € 

  • ASPP/RSPP    80.00 € 

  • Tutte le persone interessate    80.00 € 

Titolo di studio richiesto:
Vedi destinatari

 Quando si svolge e quanto dura

Orario: 09:00 - 13:00
Ore totali del corso: 4

Inizio corso: 10/05/2019
Fine iscrizione: 30/04/2019

Corso A pagamento





Iscriviti alla newsletter!